Antonello Matarazzo

Biografia
Antonello Matarazzo, pittore, regista e video artista. Ha preso parte al movimento medialista teorizzato da Gabriele Perretta, grazie alla sua ricerca volta ad integrare i vari media (fotografia, pittura, video ecc.). Dal 2000, data del suo cortometraggio d'esordio, The Fable (18° Bellaria Film Festival) – prodotto da Fuori Orario (Raitre) – i suoi video sono stati accolti da numerosi festival cinematografici nazionali e internazionali (Mostra Cinematografica di Venezia, Festival Cinéma Méditerranéen Montpellier, Torino Film Festival, Festival des Cinémas Différents de Paris, InVideo, Locarno ecc.), alcuni dei quali come la Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, il Festival Internacional de Cine de Mar del Plata e Signes de Nuit di Parigi hanno già proposto sue retrospettive.

Nel 2002 collabora con Enrico Ghezzi nella realizzazione di un mediometraggio sperimentale dal titolo Astrolìte, selezionato lo stesso anno al XX Torino Film Festival. Dal 2004 migliora la sua competenza tecnica prendendo parte, tra gli altri, ad un workshop di regia cinematografica guidato dal regista argentino Fernando Ezequiel Solanas. Nel 2009 è co-fondatore di Flussi Media Arts Festival in cui collabora realizzando rassegne di videoarte. Realizza inoltre installazioni, sigle, spot, video musicali e documentari a carattere artistico, dei quali è anche montatore e art director, che hanno come protagonisti alcuni suoi colleghi del mondo dell’arte. Nel 2009 realizza un film documentario, Latta e Cafè (4° Festival Int.le del Film di Roma), prodotto per la Filmauro da Luigi e Aurelio De Laurentiis, che a partire dall’esperienza dello scultore e architetto napoletano Riccardo Dalisi, propone una visione singolare del territorio partenopeo.

Attraversando la sperimentazione allo scopo di analizzare la soglia tra immagine fissa e movimento (spesso conferendo micromovimenti alle immagini fotografiche attraverso tecniche di morphing e warping), il suo lavoro va acquistando una sempre maggiore specificità nella quale il trait d'union tra pittura, video e video-installazioni è costituito dalla marcata inclinazione nell’approfondimento degli aspetti introspettivi e antropologici. Questa caratteristica del suo lavoro ha fatto sì che molte Università, tra le quali Brera, Roma 1, Chieti, Genova, Salerno, Pisa e Cambridge, abbiano mostrato le sue opere in seminari e workshop a scopo didattico. Il suo lavoro è stato presentato nella 53° e 54° edizione della Biennale Arte di Venezia. Nel dicembre 2014 la Rarovideo / Minerva Pictures pubblica un DVD con un’antologia dal titolo Antonello Matarazzo - Video e Installazioni, per la collana “Interferenze” curata da Stefano Curti e Bruno Di Marino.

Website: www.antonellomatarazzo.it
Email: info@antonellomatarazzo.it

Bibliografia
Consulta la bibliografia completa sul sito personale dell'artista

© Nuvole Arte 2009 — 2019 • Build with Indexhibit